Attenzione

Attenzione

Le informazioni di seguito riportate, si riferiscono al Capodanno a Firenze dell'anno passato (Capodanno 2017-2018). Nel momento in cui entreremo in possesso del Comunicato aggiornato dell'evento, il comunicato verrà pubblicato in questa pagina e questo AVVISO verrà rimosso.


Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato appena il comunicato sarà pubblicato!


Capodanno Cascine Piazzale del Re

  • Piazzale del Re - Firenze
  • In attesa di comunicato...
  • In attesa di comunicato...

Descrizione

  • Piazzale del Re - Firenze
  • In attesa di comunicato...
  • In attesa di comunicato...

In attesa di comunicato...

Un po' di Storia

Il Granduca Pietro Leopoldo di Lorena, dopo aver voluto la trasformazione delle Cascine medicee in parco pubblico verso il 1765, desiderò dare un segno della propria presenza facendo realizzare una nuova Fattoria Granducale, al centro della quale fece progettare un Casino residenziale all'architetto Gaspare Maria Paoletti, al quale subentrò quasi subito l'allora giovane allievo Giuseppe Manetti (1785).

 

Posta al centro ideale del parco, la Palazzina sorse al posto di tre edifici residenziali con annessi agricoli e fu progettata in modo da rappresentare la cultura estetica allora più avanzata.

I lavori iniziarono nel 1787 e il progetto si ispirò inizialmente alle ville palladiane per poi impostarsi su soluzioni più tipicamente neoclassiche, con una duplice funzione di residenza "Reale" (il Granducato di Toscana godeva di Trattamento Regio dai tempi del granduca Cosimo III de' Medici) di centro dell'azienda agricola modello, dall'organizzazione razionalmente moderna.

 

Nel 1791 l'edificio venne terminato, ma Pietro Leopoldo non fece in tempo a vederlo perché nel frattempo era salito sul trono imperiale di Vienna, dopo la morte di suo fratello Giuseppe, così l'inaugurazione fu ufficializzata sotto Ferdinando III di Lorena. Anche la rete viaria attorno alla palazzina venne risistemata su iniziativa dell'architetto Giuseppe Cacialli, regolarizzando il precedente sistema di viottoli e aree verdi.

 

Nell'Ottocento fu ospitata nella palazzina la Direzione della tenuta delle Cascine e dei Pubblici Passeggi, ed una parte venne affitta all'italo-inglese Giacomo Thompson che a proprie spese fece costruire nel cortile dietro all'edificio una moderna copertura in ferro e vetro, per ospitarvi il salone principale del Caffè Ristorante Doney da lui fondato.

 

A questi usi si aggiunsero nel tempo, nella palazzina e presso gli edifici satellite, anche uffici per la gestione del parco, la Scuola Agraria Femminile (1906), il Comitato per l'Istruzione Agricola Coloniale (1908) e le scuole dell'Istituto Forestale (1912): quest'ultime, trasferite da Vallombrosa, diventarono il nucleo dell'Istituto Superiore Forestale, che nel 1936 fu trasformato in Facoltà di Scienze Agrarie e Forestali dell'Università di Firenze che ancora ha sede nella Palazzina.

Mappa

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

Feste nelle vicinanze

Ristoranti nelle vicinanze